• us
  • it
  • fr
  • es
  • en

    L’EQUILIBRIO ACUSTICO UN VANTAGGIO COMPETITIVO

    Per corretto assorbimento acustico

    In ambienti caratterizzati dalla presenza di più persone che svolgono attività individuali o di gruppo, è fondamentale assicurare il giusto comfort acustico per una maggiore efficacia dell’attività lavorativa o dell’apprendimento. Sono molti gli studi che hanno dimostrato come un ambiente armonico e rispondente a criteri di comfort acustico riduca lo stress, migliori l’ascolto, l’insegnamento e l’apprendimento, e aumenti la fidelizzazione della clientela.

    Il decreto legislativo 626/1994, che disciplina il tema della sicurezza negli ambienti di lavoro, conferma l’importanza che l’acustica ricopre anche in termini di sicurezza.

    In fase di progettazione dell’edificio e degli ambienti è fondamentale prendere in considerazione i materiali che possano creare un clima acustico confortevole e che trasmettano benessere ai fruitori. La normativa UNI11690 fornisce preziose indicazioni per i progettisti anche per l’aspetto del comfort acustico. Mentre per i locali già esistenti è opportuno effettuare un’analisi acustica approfondita o eseguire delle misurazioni per determinare il tempo di riverberazione, al fine di elaborare soluzioni adeguate al raggiungimento di parametri acustici ottimali e funzionali al tipo di attività svolta.

    LA RELAZIONE TRA COMFORT E PRESTAZIONE ACUSTICA

    Il suono è una rapida variazione di pressione in un certo punto dello spazio: la capacità di una sala di risultare più o meno riverberante dipende principalmente dalle sue dimensioni e dalla capacità delle superfici delimitanti di assorbire o meno i suoni.

    Il riverbero può mettere talvolta a dura prova l’udito generando nel tempo un certo grado di stress. Quest’ultimo è in stretta relazione all’affaticamento mentale dovuto alla permanenza prolungata in locali non efficienti dal punto di vista acustico.

    pannelli fonoassorbenti caruso didattica
    trattamento acustico didattica universita caruso

    PROGETTIAMO IL BENESSERE DEGLI AMBIENTI

    All’interno degli ambienti i suoni generati da più sorgenti, a causa della predominante presenza di materiali da costruzione con scarsa capacità di assorbimento acustico unitamente al volume, riverberano (eco) causando un conseguente aumento del livello sonoro (decibel). In tali condizioni comunicare diventa faticoso e il volume del parlato sarà più alto del necessario lasciando agli utenti una spiacevole sensazione di affaticamento.

    Migliorare le condizioni di vivibilità degli ambienti anche dal punto di vista delle prestazioni acustiche è diventata un’esigenza sempre più sentita. Una corretta progettazione dei locali deve necessariamente rivolgere l’attenzione ai materiali di finitura, i quali devono assicurare un adeguato assorbimento acustico in relazione all’attività di destinazione. Qualora non si voglia o possa rinunciare a materiali privi di significativi valori di assorbimento acustico, sarà necessario intervenire successivamente nella fase di progettazione dell’arredo così da poter integrare materiale fonoassorbente ed assicurare ambienti acusticamente confortevoli.

    INTEGRIAMO UNA CORRETTA DIFFUSIONE DELLA LUCE

    Comfort acustico ma anche comfort luminoso. I nostri prodotti per la fonoassorbenza sono predisposti per accogliere elementi luminosi che assicurano una corretta illuminazione dell’area di lavoro, con la quantità e la qualità luminosa necessaria, utilizzando i più aggiornati sistemi a Led di ultima generazione.

    progettazione acustica e illuminazione led
    pannelli acustici fonoassorbenti flag menhir caruso

    CARUSO VUOL DIRE QUALITÀ

    In relazione alle modalità d’uso, sono stati sviluppati diversi materiali e prodotti in grado di risolvere i problemi derivanti dal riverbero. Per dimostrarne l’efficacia i prodotti finiti devono essere testati e certificati mediante prove eseguite in camera riverberante secondo le indicazioni contenute nella normativa ISO354.

    Spesso materiali o sistemi poco performanti traggono in inganno l’acquirente per il loro basso costo; un giusto approccio prevede innanzitutto l’identificazione dell’obiettivo acustico da raggiungere (tempo di riveberazione, STI, ALCONS, ecc.) e in seguito la determinazione del costo dell’intervento finalizzato al raggiungimento del comfrot acustico adeguato per quel locale specifico.

    I nostri prodotti fonoassorbenti sono stati sottoposti a prove in camera riverberante secondo la normativa ISO354, suddivisi per tipo di applicazione (parete, pendinati orizzontali, su piantana ecc.). Le schede tecniche e i certificati sono disponibili su richiesta.

    I prodotti finiti Silente, Nuvola, Flag, Scriba e D-Space soddisfano i requisiti normativi europei in tema di antincendio secondo la norma UNI EN 13501-1 e sono certificati in classe B-s2,d0. Inoltre sono anche omologati dal Ministero degli Interni ai fini della prevenzione incendi.
    Questi prodotti sono conformi alla vigente normativa in materia di sicurezza e salute per la nuova classificazione della Formaldeide. In particolare, la Certificazione per il rilascio di Formaldeide EN 717-1:2004 con valori di mg/mc <0,01 – ppm <0,01.

    RICHIEDI INFORMAZIONI

    • Questo campo serve per la convalida e dovrebbe essere lasciato inalterato.
    Lamm S.r.l. a socio unico | C.F. / P.IVA 02655090344
    powered by studio375.it